Si apre ufficialmente la guerra dei Suv, con il Maserati Levante che si presenta come vera e propria novità di un mercato sempre più ricercato e amato non solo dal pubblico italiano. Prezzi, dimensioni, affidabilità e molto altro: a tirare la carretta del mercato automotive sono soprattutto Suv e Crossover.

E se anche un marchio storico come Maserati si lancia in questo settore, qualcosa vorrà dire. Ci dobbiamo aspettare a breve anche un prodotto di casa Ferrari? Forse è un volo troppo pindarico, ma sicuramente il vento di guerra spira da Levante: perché l’approdo della Casa del Tridente ha scatenato un mercato già di suo decisamente attivo.

Una lotta senza quartiere, alla ricerca di qualsiasi tipologia di cliente con qualsiasi portafoglio in mano. Unica credenziale: volere un Suv. Il Maserati Levante appena presentato al Salone di Ginevra è deciso a prendersi il suo spazio, ma è chiaro che il mercato è molto affollato. Perché la concorrenza arriva da molteplici marchi e molteplici settori.

Si va infatti dalla Fiat 500X, entrata prepotentemente nella classifica delle dieci auto più vendute in Italia, fino al Porsche Cayenne. Di mezzo, una gamma di prodotti infinita; dalle vetture piccole al segmento D, quello delle medie, dove troviamo classiche berline come BMW serie 3, Audi A4 e Volkswagen Passat, anch’esse tallonate nelle vendite da Suv medi come Ford Kuga, BMW X1 e Land Rover Evoque.

Se poi entriamo nel segmento E, quello delle vetture superiori, la concorrenza diventa ancora più agguerrita. Insomma, la caccia è aperta e Maserati deve fare bene. Parola di Marchionne, che ha ipotizzato per l’azienda modenese il salto dalle odierne 15.000 unità vendute alle 75.000 del 2018.

La classifica delle auto più vendute nel segmento E in Italia a febbraio ci aiuta a capire quali sono le vetture che maggiormente piacciono nel Bel Paese e che saranno da concorrenza per il suv Maserati. Si parte dalla Range Rover Sport, uno status symbol vivente: a febbraio ne sono stati venduti 328. A seguire la Jeep Grand Cherokee, l’offerta di Fiat Chrysler che precede un’altra grande novità, la Volvo XC90, venduta in 219 esemplari. Mercedes è presente con la sua GLE (179 vetture vendute) così come BMW, che con la X5 e le sue 129 unità inserite nel mercato cerca il salto di qualità che possa proiettarla nell’olimpo.

Il duello più interessante pare decisamente quello con la Porsche Cayenne (113 vendite a febbraio), dal momento che i due marchi condividono da sempre un certo stile e sono sinonimo di una certa identità. Nei prossimi mesi, poi, sbarcheranno anche le nuove Jaguar XE, Bentley Bentayga e la BMW X6. La caccia è aperta.