Il successo stava per arrivare. Se lo sentiva già la scorsa settimana a Zeltweg. A Sky, dove è commentatrice di F1, lo aveva detto: “Per Imola sono fiduciosa, posso anche vincere”. Detto fatto perchè Michela Cerruti ha conquistato la sua prima vittoria in Auto GP. La ventisettenne pilota lombarda portacolori della Super Nova non è nuova a imprese leggendarie contro i maschietti: nel 2011 aveva vinto a Monza con la Mercedes C63 nella classe Superstars, ora è riuscita a ripetersi a livello internazionale con le auto a ruote scoperte stavolta all’autodromo Enzo e Dino Ferrari dove lo scorso anno aveva vinto in Gran Turismo. Nessuna donna, prima di lei, si era imposta nella categoria Auto GP, che vede i piloti al via con le Lola V8 da 3400 cmc e 550 cavalli.

In qualifica Michela aveva accusato un problema al cambio in fase di scalata con le marce, che l’ha costretta alla quarta fila. In gara-1 ha recuperato 12 secondi nei confronti dei propri avversari ma si è poi dovuta arrendere ad un problema al propulsore concludendo quinta. In gara-2 Michela, partendo dalla seconda fila, per l’inversione prevista da regolamento, ha conquistato subito una posizione ai danni di Christof von Grunigen, al terzo giro ha superato il compagno di squadra Francesco Dracone e approfittando del testacoda di Giuseppe Cipriani, si è portata in vetta alla gara. Nella sosta ai box ha mantenuto il vantaggio costruito in pista su Kevin Giovesi andandosi a prendere una meritatissima vittoria. Un successo che mancava alle donne in un Mondiale a ruote scoperte da quando Danica Patrick vinse a Motegi in Indy Car.

“Sono al settimo cielo – ha detto Michela -. Non penso esistano parole giuste per descrivere il mio stato d’animo in questo momento! Ringrazio la squadra perché sono stati perfetti nel cambio gomme, la macchina era perfetta e tutto è andato bene in pista. Ho conquistato la prima vittoria in monoposto! Ho debuttato in Auto GP meno di un anno fa, ed oggi mi ritrovo qui ad Imola a festeggiare con un’altra bellissima coppa in mano. Celebrare questo risultato qui con la mia squadra, la mia famiglia e i miei amici è una sensazione davvero unica e speciale, ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino sino ad ora e spero che potremo presto festeggiare altri successi”. A breve firmerà per una monoposto di una Formula importante.