Incidente sugli sci per Michael Schumacher durante una discesa fuoripista nella località francese di Meribel, stazione sciistica d’elite nell’Alta Savoia. Secondo la stampa francese, l’ex campione del mondo della Formula 1 (QUI LE ULTIME NOTIZIE SUL CIRCUS) ha sbattuto la testa contro una roccia ma fortunatamente portava un caschetto. La dinamica dell’incidente, avvenuto intorno alle 11 del 29 dicembre, ancora non è ancora chiara del tutto. Le prime ricostruzioni indicano che il ‘Kaiser’ stava sciando fuoripista in compagnia del figlio 14enne e di altre persone, ma è caduto sbattendo la testa su una roccia.

Soccorso dopo qualche minuto, è stato portato in elicottero in un ospedale di Grenoble, come confermato dal direttore generale della stazione sciistica, Christophe Gernignon-Lecomte. “La polizia sta indagando sulla caduta (?). Schumacher è stato portato in elicottero in ospedale. Era scioccato, un po’ scosso ma cosciente. Dovrebbe trattarsi di un trauma cranico ma non è molto grave”. La portavoce di Schumi, Sabine Kehm, ha confermato la dinamica senza scendere nei particolari: “Indossava il casco e non era solo – ha spiegato in una nota alla Bild – e il personale medico si sta occupando di lui con grande professionalità. Nessun altro è stato coinvolto nella caduta”. 

Resta il mistero sulle indagini della polizia. Inizialmente si era parlato di ‘gravi condizioni’ ma col passare la situazione di Schumi, che compirà 45 anni il 3 gennaio prossimo, è apparsa sotto controllo. Per il tedesco non è il primo incidente al di fuori della Formula 1: nel febbraio 2009 l’ex iridato cadde sul tracciato spagnolo di Cartagena durante una sessione di test in Superbike procurandosi delle micro fratture nella zona della testa e della nuca che gli preclusero il ritorno alla Ferrari dove avrebbe preso il posto di Massa. Schumi non si arrese e nel 2010 tornò in pista con la Mercedes fino al ritiro definitivo a fine 2012. Da lì si è dedicato maggiormente alle sue passioni: kart, moto e sci. Di sicuro, da oggi presterà un po’ più di attenzione e ci penserà un po’ prima di sciare ancora fuoripista (CLICCA QUI PER LE REGOLE PER SCIARE IN SICUREZZA).