Michael Schumacher (foto by InfoPhoto) è in coma (qui l’ultimo bollettino medico). Il pilota di Formula Uno tedesco, che ha segnato la storia di questo sport, è caduto in Francia (LEGGI QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI) durante una sciata ed è stato ricoverato all’ospedale di Grenoble, dove è arrivato con un grave trauma cranico. Schumacher si trova in “una situazione critica”, secondo quanto riferito dallo stesso ospedale che lo ha accolto in tarda mattinata in seguito ad un incidente sugli sci avvenuto a Meribel.

Schumacher, sette volte campione del Mondo di Formula Uno, è stato immediatamente sottoposto ad intervento neurochirurgico. Un comunicato diffuso attorno alle 22 dall’ospedale di Grenoble ha ribadito che le condizioni di Schumacher, che il prossimo 3 gennaio compirà 45 anni, rimangono critiche. Schumacher stava sciando con suo figlio, di 14 anni, quando è caduto battendo la testa contro una roccia: “Indossava un casco e non era solo - ha affermato Sabine Kehm, portavoce dell’ex pilota, in una nota alla Bild -. Michael è stato trasportato in ospedale dove i medici si stanno occupando di lui con professionalità. Vi chiediamo di comprendere che non possiamo fornire in continuazione informazioni sul suo stato di salute”.

Questa la nota diffusa invece dall’ospedale: “Il signor Schumacher – si legge – è arrivato a Grenoble alle 12.40, in seguito a un incidente sugli sci avvenuto in tarda mattinata a Meribel. Presentava un grave trauma cranico ed è arrivato in ospedale in coma. Si è reso necessario un immediato intervento neurochirurgico e la situazione resta critica”. Al suo capezzale, oltre alla moglie e ai figli, anche il professor Gerard Saillant, arrivato appositamente da Parigi. E’ lo stesso che lo aveva operato nel 1999 dopo l’incidente di Silverstone.

MICHAEL SCHUMACHER, NO ALLA LOTUS

MICHAEL SCHUMACHER, RE DEI PUNTI IN FORMULA UNO