Il sette volte campione del Mondo di Formula 1, Michael Schumacher sta facendo progressi nel suo percorso di recupero fisico dal grave incidente sugli sci avuto a dicembre dell’anno scorso. Il 45enne ex pilota della Ferrari è tornato da poco nella sua casa nei pressi di Ginevra, dove sta seguendo una fase di riabilitazione dopo essere stato dimesso dall’ospedale nel mese di settembre.

Nove mesi in coma

Schumacher ha trascorso nove mesi in ospedale in coma indotto, dopo aver battuto la testa su una roccia mentre sciava nelle Alpi francesi il 29 dicembre dello scorso anno. La sua manager, Sabine Kehm, alla stazione televisiva tedesca RTL ha annunciato: “Sta facendo progressi, considerando la gravità del suo infortunio. Bisogna dargli tempo, penso che davvero serve solo avere pazienza. La famiglia, comunque, è davvero molto grata per il sostegno pubblico e anche molto commossa. Credo che tutta questa energia positiva possa avere un buon effetto”.

Schumi paralizzato?

La scorsa settimana, l’ex pilota di Formula 1 e amico di Michael Schumacher, Philippe Streiff, aveva sostenuto che il tedesco è paralizzato su una sedia a rotelle e ha anche problemi di memoria e linguaggio.