Sciacallaggi mediatici attorno alle condizioni di salute di Michael Schumacher ce ne sono stati e, probabilmente, ce ne saranno ancora. Raccontare la verità e lasciarlo in pace è la cosa migliore da fare. Per ora la sua manager, Sabine Kehm, ha smentito l’indiscrezione che vorrebbe la moglie dell’ex pilota di Formula 1 pronta a portare il marito a casa nella loro villa di Ginevra per curarlo: “Ci sono segnali positivi, che ci danno coraggio”, ha detto la Kehm ai media tedeschi. 

Piccole parole, poche, che fanno da contorno ad un’atmosfera lugubre ma sempre colma di speranza.

La situazione resta complicata: “I rumors secondo cui Corinna starebbe rimodellando la sua villa sono assolutamente infondati”, ha concluso la Kehm. Nel frattempo bufera sul magazine tedesco Die Aktuelle, che ha pubblicato una copertina con Schumacher abbracciato alla moglie su di un titolo molto pesante: Aufgewacht, ovvero risvegliato.

LEGGI ANCHE

Michael Schumacher condizioni di salute: un silenzio che uccide

Michael Schumacher stato di salute: non sarebbe più in pericolo di vita

Schumacher condizioni: l’ex medico allerta,”meglio prepararsi al peggio”