Papa Francesco ha benedetto il primo Mercedes Vito Tourer prodotto in Argentina. Durante la cerimonia, tenutasi il 13 ottobre in Vaticano, il Pontefice ha anche apposto la propria firma sul Vito. Mercedes-Benz Argentina, una controllata nazionale del gruppo Daimler, donerà il veicolo a Scholas Occurrentes, una ONG nata per volere del Papa il 13 agosto 2013 che sostiene bambini e ragazzi che vivono situazioni di disagio sociale con l’obiettivo di integrarli nella società attraverso sport, arte e tecnologia.

Il Mercedes Vito donato sarà successivamente messo all’asta e i proventi saranno devoluti a favore dei progetti dell’Organizzazione attiva in 71 paesi: “La fiducia e credere in ogni altra persona fanno la differenza - ha detto il Papa -. Il supporto delle aziende per il lavoro di Scholas è molto importante, ma più importante è avere fiducia e credere l’uno nell’altro, tendere la mano e aiutare gli altri. E’ l’unico modo per cambiare la vita delle persone”.

Con questa donazione, Mercedes-Benz amplia la cooperazione con Scholas Occurrentes avviata da circa un anno. Dal 2014 l’ONG e Mercedes-Benz Argentina sostengono una scuola di calcio per giovani, tra 6 e 18 anni, che vivono in situazioni di disagio sociale e fondata dai collaboratori della società e dal sindacato argentino del trasporto SMATA.

Il Mercedes Vito Tourer benedetto da Papa Francesco è un modello bianco a sette posti e trazione anteriore, equipaggiato con un motore a benzina. La produzione presso lo stabilimento Mercedes-Benz “Centro Industrial Juan Manuel Fangio” in Argentina è stata avviata a giugno 2015 e rientra nella strategia di crescita “Mercedes-Benz Vans goes global”. Recentemente è stato recentemente lanciato in vendita in Argentina nelle versioni Van Van e Mixto mentre la variante Tourer (come il Combi) è dedicata al 100% al trasporto passeggeri, anche se al momento è prodotta esclusivamente per altri mercati. Dal 2013 al 2015 Mercedes-Benz ha investito 220 milioni di dollari (circa 195 milioni di euro) nello stabilimento nei pressi di Buenos Aires.