Qualche giorno fa vi avevamo parlato della nuova Google Car (LEGGI L’ARTICOLO) e anche della prova su strada di Volvo(LEGGI L’ARTICOLO), entrambe alle prese con la tecnologia dell’autopilota, ossia la capacità della vettura di procedere da una direzione ad un’altra in totale autonomia senza porre mai le mani sul volante. La casa automobilistica Mercedes non poteva star di certo con “le mani in mano” o meglio anche lei ha voluto provare a non avere le mani sul volante. Il marchio tedessco ha sfidato Google e Volvo con la sua Mercedes S 500 che ha percorso ben 100 chilometri attraverso la Germania, guidando in totale automatismo su un percorso che va da Mannheim a Pforzheim.

La Mercedes S 500 è stata attrezzata con il sistema Intelligent Drive, con questo particolare computer di bordo non solo la tedesca mostra il suo potenziale ma migliora anche le prestazioni espresse dalla Google Car. A dimostrazione di quanto detto, basti pensare che la Mercedes S 500 ha provato questa nuova tecnologia non in un percorso chiuso al pubblico ma anzi ha effettuato il test in condizioni stradali e di traffico assolutamente normali ed inoltre la S 500 mette a disposizione del conducente tutto quello che serve per poter intervenire nella guida, che sia la correzione dell’itinerario per un cambio di direzione improvviso o il cambio di velocità.

Il lavoro dietro questa tecnologia non è stato affatto semplice poiché non è bastato porre un punto di partenza e un punto d’arrivo ma gli ingegneri della Mercedes hanno dovuto creare software ad hoc, in grado di mappare il percorso e per questo la casa tedesca si è appoggiata a Nokia, ogni centimentro del percorso è stato mappato ed inserito nel sistema. Inoltre è stata utilizzata la tecnologia LIDAR (Laser Imaging Detection and Ranging) per determinare la distanza di un oggetto o di una superficie con un impulso laser e come se non bastasse la Mercedes S 500 è dotata di una telecamera stereoscopica che consente la visione a 360 gradi con radar anteriori e posteriori.

La sfida alla guida del futuro è aperta e continuerà a diffondersi con l’aumentare del numero di test delle case automobilistiche (e non solo) e con l’evolversi delle tecnologie disponibile, Mercedes ad oggi sembra in vantaggio su tutte le altre aziende ma la “guerra al futuro” è iniziata.

LEGGI ANCHE:

La Nuova Mercedes-Benz Classe C Station Wagon: il comfort incontra la versatilità

Design Trophy 2014: Mercedes Classe C eletta auto più bella

Mercedes Intelligent Hybrid: il sistema che ‘legge’ la strada sulla Classe C