Le prestazioni nelle competizioni sono tutto, soprattutto se si tratta di una competizione di alto livello come la Formula Uno dove le regolamentazioni sono rigide, atte ad avere la massima efficienza dalle case automobilistiche.
Prima di entrare nel mondo della Formula 1 nel 2010, Mercedes-Benz era principalmente impegnata investendo in tecnologia e sviluppo, mirando alla massima competitività, aveva inizio una sfida tecnologica per il 2014 in cui il know-how e l’esperienza di engineering della Stella avrebbero ricoperto un ruolo decisivo, compiendo un intero percorso di sviluppo a partire dalla produzione del KERS (2009), primo approccio ai sistemi ibridi in F1, fino alle vetture di produzione (AMG SLS Electric Drive) e ad una F1 completamente ibrida nel 2014 (W05 Hybrid). La partecipazione a progetti come il sistema KERS si rivelò di massima importanza per fare esperienza all’interno dell’azienda e raggiungere una leadership nel settore e gli sviluppi furono estremamente veloci.

“Spesso ci viene chiesto se vi sia effettivamente un trasferimento di competenze tecnologiche tra il settore corse e quello delle vetture da strada. La risposta è assolutamente si: ma il processo che si verifica è molto più complesso e non comporta solamente il trasferire particolari meccanici da una vettura all’altra. Vi sono esempi di trasferimento diretto delle tecnologie utilizzate, come la tecnologia NANOSLIDE utilizzata per rivestire le superfici di scorrimento dei cilindri, o indiretto, in cui la F1 serve come laboratorio di ricerca per sviluppare nuove soluzioni e mostrare al mondo le possibilità esistenti.” Ha affermato Paddy Lowe, Executive Director (Technical) di MERCEDES AMG PETRONAS.

Dalla trazione ibrida alla turbocompressione, dalla simulazione alla aereodinamicità e la NANOSLIDE, queste metodologie sono ora più rilevanti. “Tutti noi condividiamo lo stesso modo di vedere le cose che mette al centro il dedicarsi ad individuare le migliori soluzioni ed il farlo con rapidità”, ha dichiarato il Prof. Thomas Weber. La mission è stata allineata con quella dei nostri colleghi del settore vetture da strada, la linea guida seguita dal team di sviluppo Mercedes è stata Efficienza uguale Prestazioni, semplice ma terribilmente efficace.

LEGGI ANCHE:

Nuova Aston Martin: torna Lagonda, la potenza in versione limitata

Formula 1 classifica piloti e costruttori 2014: la situazione dopo il GP d’Ungheria

Ford EcoBoost: 310 cavalli per la nuova Mustang