Si allarga la famiglia delle Roadster SL Mercedes con la SL 400 che dice addio al motore aspirato e monta un nuovo propulsore. L’ultima nata della casa di Stoccarda è equipaggiata con un sei cilindri con due turbocompressori. Nonostante 0,5 litri in meno di cilindrata (3.0), la potenza è aumentata di 20 kW (27 CV) oltre a 110 Nm di coppia extra: la potenza complessiva erogata è di 333 cavalli con una pressione di sovralimentazione a pieno carico di 1,8 bar ed una coppia massima di 480 Nm ai bassi regimi.

Migliorano, di conseguenza, le prestazioni: l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 5,2 secondi mentre la velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h. Come tutti i motori a benzina BlueDIRECT, anche il motore biturbo della nuova SL 400 è ad iniezione diretta con combustione a getto guidato. La pressione di sistema misura fino 200 bar ed il sistema viene regolato alla pressione di volta in volta ottimale sulla base di una mappatura. Gli iniettori piezoelettrici consentono la formazione di una miscela ottimale utilizzando fino a cinque iniezioni per ciclo.

L’iniezione diretta di terza generazione è integrata dall’accensione multipla rapida (Multi Spark Ignition MSI): un utilizzo ottimale del carburante si traduce a sua volta in una minimizzazione delle emissioni allo scarico. Mercedes dichiara un consumo medio di 7,3 litri ogni 100 chilometri a fronte di 172 grammi di emissione chilometrica di CO2 (conforme alla normativa sui gas di scarico Euro 6). SL 400 offre di serie il sistema Frontbass che trasforma la vettura in una sorta di sala concerti sia con tetto aperto che chiuso.

Dati tecnici SL 400
Cilindrata 2996 cm³
Alesaggio x corsa 88,0 x 82,1 mm
Potenza 245 kW (333 CV) a 5250-6000 giri/min
Coppia 480 Nm a 1600-4000 giri/min
Consumi 7,3 l/100 km
CO2 172 g/km
0-100 km/h 5,2 s
Velocità massima 250 km/h

LEGGI ANCHE

In arrivo la S500 4MATIC Coupé

Ecco la 63 AMG 4MATIC Coupé

Nuova Classe C: foto e video

Laureus Mercedes: lo sport per combattere il disagio sociale dei giovani