Ormai è ufficiale il passaggio di Lewis Hamilton alla Mercedes che gli ha proposto un interessante contratto triennale che va a soddisfare anche la sete di emancipazione del pilota dalla scuderia di Woking. Ma Schumacher in tutto questo gioco?

Venerdì scorso è stato un grande giorno per il mercato piloti e per la Formula 1 visto che è stato ufficializzato il passaggio di Lewis Hamilton dalla McLaren alla Mercedes. La casa di Stoccarda ribadisce di aver approfittato di un’occasione unica sul mercato piloti.

In più c’è da considerare che per diversi mesi Schumacher è stato molto indeciso sul rinnovo e alla fine, per la squadra, era diventata comunque una terza scelta, nel senso che non fosse arrivato Hamilton, si sarebbero guardati intorno alla ricerca di un altro campione.

Si vociferava che ci fosse già stato un contatto con i manager di Sergio Perez, il pilota Sauber, inserito nell’Accademia Ferrari, che non vedeva l’ora di cambiare casacca e correre in un top team.

Ecco come parla Brawn dell’affare appena concluso:

Abbiamo cercato e acquisito Lewis perché Schumy è da tempo che non sa che fare. E’ indeciso se continuare o meno e non ha comunicato nulla alla squadra. Per questo ci siamo cautelati prendendo un grande campione.