Quello che Schumacher aveva fatto vedere durante le qualificazioni si può dire che si sia perso per strada. Con il sole la monoposto del team di Stoccarda non gira a dovere e sia Schumacher che il suo compagno di squadra, perdono ben 4 posizioni.

Sulla griglia di partenza Schumi era in seconda fila e Rosberg non aveva brillato sbagliando completamente la gestione delle gomme. Il meteo, dato ormai per certo, prevedeva un circuito inondato. Un po’ quello che era capitato durante le prove quando si era dovuta alzare perfino la bandiera rossa.

Invece c’è stato il sole e questo ha penalizzato la Mercedes che non è riuscita in alcun modo a mettere fretta e ad impensierire gli avversari. In pratica si pensava ad un exploit del sette volte campione del mondo e invece si è stati costretti alla rese: la Mercedes ha ancora molto su cui lavorare.

Schumacher è comunque finito nei primi dieci e in una gara senza problemi particolari, ha comunque portato a casa qualche punto utile, per la seconda volta consecutiva. Non era mai successo durante la stagione in corso. Ecco la sua dichiarazione all’arrivo:

Abbiamo ottenuto quanto era possibile oggi, e dobbiamo essere soddisfatti. Eravamo molto competitivi verso la fine della gara. Tutto sommato sapevamo che le caratteristiche di questa pista non erano adatte alla nostra vettura sull’asciutto – sul bagnato avremmo fatto sicuramente meglio. Comunque siamo riusciti ad ottenere dei punti, il che è importante per la squadra.