Mercedes ha presentato al Salone di Pechino 2014 la nuova Concept Coupé Suv, preannunciando quella che potrebbe essere la futura Sport Utility della Stella (che potrebbe chiamarsi Mercedes MLC). La quattro porte a trazione integrale, quasi cinque metri di lunghezza per due abbondanti di larghezza, che si accontenta di 1,74 m di altezza (il passo è di 2.916 millimetri) sfoggiando una linea del tetto allungata e piatta tipica delle coupé sportive.

Il design è certamente l’elemento che la contraddistingue: la griglia sportiva verticale con una lamella incorniciata dai moderni fari multibeam tridimensionali con tecnologia full LED, risulta essere il tratto caratterizzante del frontale con il suo caratteristico sbalzo corto. Il cofano motore spiovente con i powerdome tipici di Mercedes sottolinea l’appartenenza del Concept Coupé SUV alle sportive di casa Mercedes. In linea con la tradizione e come tutti i prototipi progettati nel recente passato, il prototipo vanta la finitura Alu Beam, omaggio alle Frecce d’Argento degli anni ’30 e ’50. Il DNA coupé è sottolineato anche dal profilo posteriore della vettura, ispirato alla Classe S Coupé e destinato a divenire una costante sui futuri modelli di questo tipo della Stella.

Tra gli highlight del nuovo design i cristalli laterali senza cornice al pari delle maniglie completamente incassate, la sottile fascia luminosa delle luci posteriori tridimensionali a rubino e la targa integrata nel paraurti. Un’ulteriore caratteristica che da generazioni contraddistingue tutte le Coupé di grandi dimensioni della casa di Stoccarda è la forma tipica del lunotto posteriore arrotondato nella parte superiore. Gli ampi cerchi da 22″ montati a filo con pneumatici da 305/45 R 22 che confermano le ambizioni di sportivo-dinamiche della nuova concept. La sportività si traduce anche nel motore, il 3.0 benzina delle nuove Mercedes 400 nella versione da 333 cavalli a 5.500 giri e 480 Nm di coppia (tra i 1.400 ed i 4.000 giri). Il sei cilindri biturbo ad iniezione diretta è abbinato al nuovo campio 9G-Tronic Plus a nove rapporti mentre il sistema di regolazione variabile della dinamica di marcia Dynamic Select Control mette a disposizione quattro diversi programmi di marcia ed un setup generale personalizzabile.

LEGGI ANCHE

Mercedes-Benz Cafè a Fiumicino, porta d’ingresso al mondo della Stella

Mercedes-Benz storia: le Frecce d’Argento negli scatti di “Speed and Spirit”

Design Trophy 2014: Mercedes Classe C eletta auto più bella