Dopo il primo scatto rubato di settimana scorsa ecco le foto ufficiali, con anche dati tecnici, della nuova Mercedes CLS 63 AMG Shooting Brake, versione curata dai tecnici di Affalterbach della nuova station wagon di lusso di Stoccarda. Per cercare le differenze tra le 2 auto bisogna concentrarsi sulle grosse prese d’aria frontali, la mascherina con barra singola al cui centro troneggia la grossa stella e le luci LED. Ci sono poi i classici passaruota allargati, il paraurti posteriore ridisegnato dal quale fuoriescono i 4 terminali di scarico cromati. Il discorso è completato dai grossi cerchi in lega da 19″ con pneumatici anteriori 255/35 R 19 e posteriori 285/30 R 19 dietro e dai dischi dei freni autoventilati da 360 mm.

Sportività ed eleganza si coniugano anche nell’abitacolo, con i sedili avvolgenti in pelle nappa, particolari in nero laccato, orologio analogico. Il piano del bagagliaio rimane in legno di ciliegio.

La grossa novità però è sotto il cofano ed ha la forma del V8 biturbo di 5,5 litri da 525 CV e 700 Nm, che diventano rispettivamente 557 e 800 sulla versione di lancio Mercedes CLS 63 AMG Shooting Brake “Edition 1”. La velocità massima è la solita autolimitata a 250 km/h mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h è di 4,4 per la versione normale e di 4,3 secondi per la “Edition One”. La trasmissione è la classica AMG Speedshift MCT 7 marce settabile in 4 modalità (Controlled Efficiency, Sport, Sport plus e Manual).

Anche per la Mercedes CLS 63 AMG Shooting Brake sarà disponibile il kit AMG Performance Studio che comprende inserti in fibra di carbonio, freni carboceramici, bloccaggio del differenziale posteriore, cerchi in lega specifici, battitacco con logo AMG illuminato e siereo firmato Bang & Olufsen BeoSound AMG.