Al Salone di Detroit 2016 presentazione ufficiale per la nuova Mercedes Classe E, definita dalla casa della Stella come l’esempio più pratico del processo di avvicinamento della stessa alla guida autonoma.

Thomas Weber, membro del Consiglio Direttivo Daimler AG responsabile della Divisione Ricerca e Sviluppo Daimler e Mercedes-Benz Cars, è stato chiaro: “Classe E ha sempre ricoperto un ruolo strategico per il marchio Mercedes-Benz – le sue parole – definendo, generazione dopo generazione, inediti standard nel segmento. La nuova generazione segna un nuovo, significativo passo avanti verso la guida autonoma, grazie allo sviluppo di tecnologie intelligenti per la sicurezza, il comfort e l’infotainment”.

La nuova Classe E ha dimensioni maggiori: passo più lungo di 65 millimetri rispetto al modello precedente (2939/2874) e una lunghezza di 43 millimetri in più (4923/4880). Designa da berlina della Stella, cofano motore con profilo slanciato che segue la linea del tetto in stile coupé.

La versione d’ingresso si presenta con la classica mascherina Mercedes con Stella sul cofano così come, in forma più sofisticata, la versione Exclusive. Gruppi ottici posteriori monolitici a due segmenti e disponibili con particolare effetto luminoso che evoca la polvere di stelle.

Gli interni offrono un design che rispecchia in pieno l’idea di lusso moderno, con forme chiare, linee armoniose e sensuali. A richiesta due display ad alta definizione, ognuno con diagonale dello schermo di 12,3”, che creano un cruscotto widescreen che sembra sospeso.

Per la prima volta in ambito automobilistico ecco i pulsanti Touch Control sul volante, sensibili al tocco, che reagiscono come lo schermo di uno smartphone ai movimenti orizzontali e verticali delle dita. In questo modo è possibile gestire tutte le funzioni del sistema infotainment senza togliere le mani dal volante.

Sedili di prima classe, grazie alla conformazione avvolgente ed ergonomica, motori di nuova generazione con i due E 200 (quattro cilindri a benzina) ed E 220 d (diesel); senza dimenticare che la gamma verrà completata con ulteriori modelli tra i quali, per esempio, la E 350 e con tecnologia ibrida che permetterà di poter percorrere 30 chilometri in modalità esclusivamente elettrica, a zero emissioni locali.

Il modello diesel più potente sarà un sei cilindri con innovativa tecnologia SCR per il trattamento dei gas di scarico, 190 kW (258 CV) di potenza e 620 Nm di coppia. Altra novità è la E 400 4MATIC, equipaggiata con un sei cilindri benzina da 245 kW (333 CV) e 480 Nm di coppia.

Cambio automatico a nove marce 9G-TRONIC di serie, assetto che offre un piacere di guida all’insegna dell’agilità in curva e al tempo stesso il maggior comfort di marcia del segmento, sospensioni meccaniche con sistema di sospensioni selettive Direct Control per tre differenti tarature di assetto: Comfort, Avantgarde e Sportivo.