Mercedes Benz pensa e investe sul futuro con Intelligent drive. La casa della stella già dal 2009 aveva introdotto la tecnologia ibrida nella produzione in serie e oggi ha ben 11 modelli in listino, un ventaglio di automobili ibride superiore rispetto alla quota di mercato degli altri costruttori tedeschi. In futuro, la strategia ibrida sarà sempre più focalizzata sulla tecnologia plug-in, con dieci nuovi modelli entro il 2017, praticamente uno nuovo ogni quattro mesi. Oggi l’offerta della Stella è: ibrido su diesel e benzina, ibrido plug-in benzina.

Diesel ibrido per Mercedes si traduce in BlueTec Hybrid, disponibile su Classe C, Classe E e Classe S, grazie al motore diesel a quattro cilindri abbinato ad un motore elettrico compatto per una potenza globale di 204+27 CV.

Noi abbiamo avuto la possibilità di provare la prima berlina di lusso ecosostenibile che può vantare le prestazioni di marcia di un V8 e il consumo di una compatta: la S 500 plugin hybrid. Si presenta come un transatlantico ad alte prestazioni di comfort e di velocità.

La Mercedes Benz Classe S 500 plugin hybrid è equipaggiata con un motore biturbo a benzina V6 3.000 cc, in grado di offrire 245 CV e 480 Nm di coppia massima, abbinato ad una unità elettrica da 85 KW e 350 Nm di coppia, per una potenza totale di ben 440 CV e 650 Nm di coppia. 33 km di autonomia elettrica e uno scatto da 0 a 100 km/h in appena 5,2 s. Il consumo dichiarato è 2,8 l/100 km,a cui corrisponde un livello di emissione di CO2 di 65g/km. Gli elementi chiave di queste straordinarie prestazioni sono il V6 biturbo e la trazione ibrida intelligente, che si basa sul cambio automatico a 7 rapporti 7G-Tronic plus.

Impressioni di guida

Come si guida la trazione ibrida? In modo efficiente. Saliamo a bordo, allacciamo le cinture e avviamo il motore, premendo l’acceleratore si nota subito la particolare prestanza del motore elettrico che fa scattare l’auto con decisione. Negli spostamenti quotidiani guidare questa vettura è un gioco da ragazzi come con qualsiasi altra auto dotata di cambio automatico. L’azione del motore a combustione interna con quella del motore elettrico si combina automaticamente in base allo stile di guida scelto e come passeggero?
È l’auto dai mille comfort, poggiatesta sedili morbidi con massaggi, poggiapiedi, ogni colpo ammortizzato, l’unica cosa che si può fare è partire per un lungo viaggio, di certo si arriverà molto riposati.

Pre-climatizzazione

La dotazione di serie è particolarmente ricca e include una première internazionale, la pre-climatizzazione ampliata che ha il compito di creare a bordo della Classe S la temperatura preselezionata per l’ora di partenza, a condizione che il guidatore l’abbia specificata, ad esempio utilizzando il servizio Mercedes connect me. Il pre-riscaldamento non agisce solo sull’aria interna, ma anche su sedili, volante e braccioli nelle porte e nella consolle centrale, mentre per la refrigerazione della vettura si attiva anche la ventilazione dei sedili, se presente a bordo.

Sempre di serie e solo nella versione a passo lungo i fari Led High Performance e gruppi ottici posteriori a Led, rivestimenti in pelle, Comand Online, touchpad, climatizzatore automatico Comfromatic e riscaldamento dei sedili anche per il vano posteriore, pacchetto Memory per i sedili anteriori, luci soffuse ‘ambient’ in sette tonalità e assetto con sospensioni pneumatiche airmatic con regolazione continua dello smorzamento.

Batterie

Sono alloggiate in posizione sicura e di minimo ingombro nella coda della Classe S. Un sistema di ricarica di bordo permette di ricaricare la batteria collegandola a qualunque presa di corrente domestica e in futuro sarà ancora più semplice con la ricarica per induzione senza cavo. Lo spazio disponibile è stato sfruttato al meglio, tanto che la S 500 si aggiudica la pole position tra i modelli ibridi plug-in anche per quanto riguarda il volume del bagagliaio (395 l) e la sua accessibilità.

La batteria ad alta tensione della Mercedes Benz Classe S 500 può essere ricaricata dalla rete elettrica esterna per mezzo di un caricabatterie di bordo da 3,6 kW. Quest’ultimo è installato fisso sulla vettura, il connettore per il cavo di ricarica si trova dietro uno sportello integrato nel paraurti posteriore, sotto il gruppo ottico destro. Un dispositivo automatico di bloccaggio impedisce che il cavo di ricarica possa essere scollegato dalla vettura da persone non autorizzate. La nuova Classe S può essere ricaricata in tutto il mondo in due ore, per esempio con una wallbox oppure una colonnina di ricarica (400 V, 16 A). In alternativa è naturalmente possibile utilizzare per la ricarica una presa di corrente domestica nel qual caso, a seconda del tipo di collegamento, per la ricarica possono essere necessarie, ad esempio, due ore e 45 minuti (a 230 V e 13 A) .

La S 500 plugin hybrid è disponibile per il mercato italiano nelle versioni Premium e Maximum e quando si decide di acquistare un’auto così, ovviamente non è il prezzo che si chiede poiché può arrivare sopra i 200.000 euro.