La Mercedes-Benz Classe E può generare fraintendimenti negli automobilisti, almeno nello spot “The Future” trasmesso negli Stati Uniti. La decisione di ritirare la pubblicità è stata presa dallo stesso costruttore tedesco dopo le critiche arrivate dall’associazione di consumatori Consumer Reports. Nella campagna pubblicitaria la nuova Mercedes-Benz Classe E era accostata alla F 015  Luxury in Motion, concept car della Stella completamente a guida autonoma.

Secondo Consumer Reports questo accostamento poteva generare fraintendimenti negli automobilisti,  confermati dalla pubblicità cartacea che indicava la Classe E come “self-driving car”, cioè in grado di guidare da sola. Come ricordato nella pubblicità prima del ritiro, la nuova Classe E “non può guidare da sola ma ha caratteristiche automatiche” e nonostante le automazioni presenti l’automobilista non deve staccare le mani dal volante e rispettare sempre il codice della strada. Il Drive Pilot, questo il nome della tecnologia montata sulla Classe E, è in grado di gestire la marcia in autostrada e il cambio di corsia (dopo aver attivato manualmente l’indicatore di direzione) fino a 130 orari, arrivando a fermarsi in caso di coda e ripartendo senza ausilio del guidatore