La Mercedes continua il suo piano di espansione e, dopo l’avventura nel settore delle sportive con l’AMG GT, e l’arrivo nel segmento dei SUV coupè, mira a conquistare consensi anche tra le vetture da lavoro, ovvero i pick-up, sempre più richiesti in variante compatta.

Per cui la Casa tedesca intende sfruttare al meglio la partnership intrapresa con l’Alleanza Renault-Nissan per realizzare un prodotto di nuova generazione senza dover partire da zero nella progettazione. Infatti, il nuovo veicolo griffato Mercedes sarà costruito sulla base della Nissan NP300 ma verrà realizzato secondo le necessità dei clienti della Stella a Tre Punte.

Nello specifico, la Nissan NP300, costruita in Messico e Thailandia, e da noi conosciuta con il nome Navara, è l’auto su cui si baserà anche un veicolo simile che sarà realizzato con Marchio Renault. Chiaramente, la variante Mercedes si distinguerà per caratteristiche di stampo premium e dovrebbe offrire qualcosa in più a livello di contenuti.

Il grande capo della Casa teutonica, Dieter Zetsche, afferma: “siamo il marchio premium che cresce di più al mondo, e l’ingresso nel segmento in espansione dei pick-up medi è un passo importante per il nostro ulteriore sviluppo”.

Al momento non sono stati rivelati i motori che prenderanno posto sotto il cofano, mentre è chiaro che il veicolo Mercedes sarà a doppia cabina in quanto è destinato anche a coloro che non lo useranno esclusivamente per fini lavorativi, ma anche come auto dal bagagliaio di grandi dimensioni.

L’arrivo sul mercato è previsto per il 2020, quando arriverà in America Latina, Australia, Europa e Sud Africa, e sarà costruito a Cordoba, in Argentina, e a Barcellona, dove saranno realizzati anche le varianti Nissan e Renault.

Per avere un’idea di come potrà essere, in linea di massima, il pick-up della Stella a Tre Punte, il prossimo anno si potrà assistere al lancio del modello realizzato dalla Renault, mentre le immagini della versione Nissan sono già state divulgate.