Come era stato previsto nei giorni scorsi, la Mercedes ha presentato a Detroit anche la C450 Sport AMG, che si posiziona un gradino sotto la cattivissima C63 AMG. Grintosa come ogni sportiva della Stella a Tre Punte che si rispetti, anche la vettura in questione presenta delle modifiche estetiche, interne, e alla meccanica.

Infatti, le maggiori prestazioni rispetto alla Classe C convenzionale sono annunciate da prese d’aria di maggiori dimensioni, dagli scarichi sportivi e da una sorta di spoiler posteriore. Non mancano dei cerchi in lega da 18 pollici con coperture 225/45 all’anteriore e 245/40 al posteriore ed un impianto frenante all’altezza, con dischi ventilati dal diametro di 360 mm davanti e 320 mm dietro.

Altre modifiche riguardano l’assetto, con ammortizzatori regolabili, molle più rigide ed uno sterzo rivisto. Mentre la trazione integrale 4MATIC è stata ottimizzata per esaltare la guida con una ripartizione della coppia suddivisa in una percentuale del 33% all’anteriore e del 67% al posteriore.

All’interno, l’effetto racing è garantito dal volante tagliato nella parte bassa, dalle cinture di sicurezza rosse e dalla pedaliera in metallo. Ma il pezzo forte della vettura è celato sotto il cofano, dove trova spazio il V6 3 litri twin-turbo da 362 CV e 517 Nm di coppia massima, abbinato al cambio 7G-Tronic rivisitato, un motore capace di spingere la C450 Sport AMG da 0 a 100 km/h in soli 4,9 secondi e di farle raggiungere una velocità massima (autolimitata elettronicamente) di 250 km/h.

Le vendite inizieranno nei prossimi mesi, e i prezzi saranno sicuramente allineati allo standard elevato del modello che, per soddisfare una maggiore schiera di automobilisti, sarà offerto anche nella variante wagon.