Dal 1979 resiste sul mercato senza subire inflessioni, il mondo cambia ma la Mercedes Classe G resta al passo coi tempi. Recentemente è stato presentato il restyling che l’ha resa più moderna e tecnologica, donandole un aspetto ancora più accattivante e carismatico. Anche la sua versione più performante, quella passata sotto le cure di AMG è stata svelata. Ad Affalterbach, oltre agli aggiustamenti estetici dovuti al restyling, hanno messo mano anche al propulsore. Il motore V8 biturbo AMG da 4.0 litri ora sostituisce il precedente V8 biturbo da 5,5 litri del G 63. La potenza arriva a 585 CV e offre una coppia massima di 850 Nm. È disponibile su un’ampia gamma di regimi tra 2.500 e 3.500 giri/min e offre un senso di superiorità senza sforzo. Le prestazioni sono incredibili con uno scatto da zero a 100 km/h in appena 4,5 secondi. La velocità massima limitata è invece di 220 km/h, o 240 km/h a seconda del pacchetto AMG designato. Per una maggiore efficienza, Mercedes-AMG ha dotato il motore V8 del G 63 con il sistema di disattivazione del cilindro AMG Cylinder ManagementNel campo del carico parziale, i cilindri 2, 3, 5 e 8 sono disattivati, il che riduce significativamente il consumo di carburante. Il consumo di carburante combinato è di 13,2 l/100 km.

La trasmissione AMG Speedshift TCT 9G viene utilizzata nel G 63. Questa applicazione software specifica per questo modello consente di ottenere tempi di cambiata molto brevi. La funzione di downshift multiplo consente più raffiche di velocità, mentre la funzione nelle modalità di trasmissione “Sport” e “Sport Plus” regala un’esperienza di guida ancora più emozionante. Per la prima volta nella storia della Mercedes-AMG Classe G, le caratteristiche di guida possono essere personalizzate con il semplice tocco di un dito con cinque modalità di guida su strada e tre fuoristrada. Con le cinque modalità Dynamic Select su strada “Scivoloso”, “Comfort”, “Sport”, “Sport +” e “Individuale”, le caratteristiche spaziano da efficienti e confortevoli a molto sportive.

Esteticamente mantiene la silhouette squadrata, l’orgoglioso cofano, i cardini esterni, i proiettori rotondi, gli indicatori di direzione montati, robuste maniglie delle portiere, strisce protettive muscolari con inserti in nero lucido con AMG argentato emblema, la ruota di scorta esposta sulla portiera posteriore con copertura in acciaio inossidabile e stella Mercedes tridimensionale. La parte anteriore della G 63 è caratterizzata dalla griglia del radiatore specifica AMG e dal paraurti AMG con ampie prese d’aria laterali e finiture in argento iridato opaco. I fari, gli indicatori e le luci posteriori sono di serie nella tecnologia LED High Performance. Questa illuminazione consuma meno energia e ha una durata di vita particolarmente lunga. I fari a LED Multibeam sono disponibili come optional. La nuova Mercedes-AMG G 63 celebrerà la sua anteprima mondiale al Motor Show di Ginevra il 6 marzo 2018 – la data di uscita delle vendite è il 18 marzo 2018 e il lancio sul mercato inizierà a partire da giugno 2018.