Le Mercedes, ancora una volta, non sono protagoniste di una gara univoca, di un risultato che riesca ad esaltare i risultati tecnici della casa di Stoccarda. Giusto il fatto che Schumacher conosca benissimo la pista di Spa e voglia festeggiare a dovere i suoi 300 gran premi, salvano la squadra. 

La casa di Stoccarda non riesce proprio a risolvere i suoi problemi con le gomme e questo compromette le performance di Schumacher e Rosberg. Il sette volte campione del mondo, che quest’anno non è riuscito ancora ad arrivare al successo, ha avuto modo di lamentarsi con Hembery ma poi lo scontro è rientrato.

Adesso, però, Schumacher si è visto costretto a due soste a Spa, un inconveniente che lo ha portato dalla zona podio alla settima posizione sul finale. Ecco cosa dichiara il campione tedesco ai microfoni dei giornalisti:

Una o due soste non sarebbe cambiato molto, penso che sarei finito comunque in settima posizione. E’ stato meglio non rischiare visto che le gomme erano praticamente finite. Avrei potuto anche spingere di più nell’ultima parte di gara ma dovevo salvaguardare la meccanica; la settima marcia era saltata e sarebbe stato un peccato ritirarmi. Peccato perchè con un pizzico di fortuna in più potevamo prendere più punti.