Prima del giro di boa, la Formula 1 lancia sul mercato una serie di idee per il mercato dei piloti. In genere le indiscrezioni dei “procuratori” per usare un termine calcistico, alimentano le speranze e le delusioni dei fan, ma per il momento, tutto sembra molto silenzioso.

Analizziamo per esempio la situazione di Massa e Alonso, Webber e Vettel, Hamilton e Button.

Per il titolo mondiale sembra che la battaglia sia soltanto tra Alonso e Vettel. Bene, loro due devono preoccuparsi soltanto di dare il massimo in pista, di girare più veloce per consolidare il primato (nel caso di Vettel) o per rimontare nella classifica iridata. I contratti con le rispettive scuderie, infatti, sono a lungo periodo: Vettel ha firmato con la Red Bull per tre anni e Alonso rimarrà a Maranello per cinque anni.

Webber e Massa potrebbero essere un attimo più preoccupati. Ma l’incertezza “limitata” della loro posizione, potrebbe coinvolgere anche la MacLaren. Responsabili dei rumors che li interessano sono le scuderie.

Di fatto c’è che Webber ha un contratto rinnovabile ogni anno ma la sua firma per il 2012 con Red Bull non è in discussione.  Massa invece sarà al suo posto Ferrari fino alla primavera 2012.

Poi potrebbe lasciare la sua monoposto a Kubica, che piace molto al team di Montezemolo, ma il recupero del pilota polacco, purtroppo per lui, non si sa quando sarà completo.