Mercato auto 2016 - Il mercato europeo dell’auto frena a luglio e per la prima volta dopo 34 mesi chiude con un segno negativo ma recupera immediatamente nel mese di agosto. Secondo i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei, le immatricolazioni nei 28 Paesi dell’Unione Europea e in quelli dell’Efta sono state 1.163.087 a luglio, in calo dell’1,8% sullo stesso mese 2015 e 855.466 in agosto, in crescita del 9,5%. Complessivamente da inizio anno sono state consegnate 10.110.731, il 7,8% in più dell’analogo periodo del 2015.

Complici l’effetto calendario e il peso dei maggiori mercati sui risultati europei, il mese di luglio ha fatto registrare un piccolo rallentamento interrompendo così una striscia positiva che durava da quasi tre anni, seguita però da un confortante mese di agosto (855.466 unità). Tutti i mercati europei, nei primi 8 mesi dell’anno, restano in territorio positivo, con l’esclusione di Svizzera e Olanda. Questa ultima, infatti, avendo accelerato il proprio percorso verso una mobilità più sostenibile con target sfidanti fino al 2025, sta affrontando un momento di attendismo sul mercato.

“Il segnale che arriva dall’Olanda non dovrebbe essere sottovalutato – ha detto Romano Valente, Direttore Generale dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere – perché conferma che il percorso verso una nuova mobilità sostenibile va preparato ed accompagnato. Il percorso verso la nuova mobilità riguarderà anche l’Italia che intanto, però, si avvia ad affrontare i mesi autunnali con i consueti temi che ci aspettano al varco: i piani antismog, estemporanei, urgenti, le limitazioni al traffico scollegate, anche a livello di Direttiva. Nel nostro Paese il bisogno di una cabina di regia è avvertito con urgenza e meglio se coordinata da un Mobility Champion – come abbiamo già proposto – che sappia guidarla per armonizzare, impostare e implementare gli interventi necessari a garantire una mobilità fruibile alle famiglie.”

In Germania dopo il calo di luglio (-3,9%), agosto va a +8,3% mentre il mercato francese arriva a 1.333.630 vendite di auto (+6,1%) e secondo la Global Insight le immatricolazioni di auto nuove nel 2016 aumenteranno a 2.030.000 vendite, 2.080.000 nel 2017 e 2.110.000 nel 2018. In Spagna luglio si conferma il quinto mese consecutivo sopra le 100.000 unità e miglior agosto dal 2007.

Il gruppo FCA rallenta, ma chiude con un segno positivo anche i mesi di luglio e di agosto in Europa. Le immatricolazioni sono state 78.100 a luglio, in crescita del 4,3% sullo stesso mese 2015 con la quota che sale dal 6,3 al 6,7%, mentre in agosto sono state 47.925, +20,4% con la quota su dal 5,1% al 5,6%. Negli otto mesi 2016 il gruppo ha consegnato 676.994, il 15,5% in più dell’analogo periodo 2015 a fronte di un +7,8% del mercato.