La McLaren era partita benissimo all’inizio della stagione con pole position e un bel gran premio conquistato da Button. Eppure era chiaro anche in partenza che i piloti mancavano di continuità. Adesso sembra che si debba ricominciare dagli errori fatti. 

Non solo Pastor Maldonado impara dagli errori, vincendo in Spagna dopo gli errori di Melbourne, sempre in duello con Fernando Alonso. Anche la McLaren ha necessità di ripartire dagli errori.

Sarà distrazione o soltanto qualche sbaglio fatto nelle valutazioni ma gli errori commessi in pista stanno compromettendo la riuscita della squadra di Woking. Molti gli  errori fatti soprattutto ai box durante i pit-stop.

A parlare, stavolta, è il team principal della McLaren, Martin Whitmarsh che spiega come prima ancora d’intervenire sulla monoposto, sia necessario eliminare gli errori che hanno penalizzato le frecce d’argento in questo avvio di campionato.

Il cambio gomme, per esempio, è stato disastroso per Hamilton in Malesia e in Bahrain ma ha compromesso anche la performance di Button a Shanghai. A Barcellona gli addetti al pit-stop erano cambiati ma la squadra non è riuscita ad evitare una sosta lenta.

Sicuramente però, si tratta di errori meno gravi rispetto a quello che ha determinato la partenza di Hamilton dall’ultimo posto a Barcellona. Whitmarsh assicura che si lavorerà sodo per invertire questa situazione.