Alla vigilia del Gran Premio di Singapore, tutti i piloti sono tesi.

Si sa che Vettel cercherà di ipotecare definitivamente il mondiale vincendo la nona gara delle quattordici disputate.

Ma i McLaren ci tengono a far bene e dopo le prove hanno qualcosa da dire e qualcosa anche da ridire.Sulla griglia di partenza Button è secondo ed Hamilton è quinto.

Tutto sommato una prestazione soddisfacente quella dei McLaren che sono stati superati da Vettel che ha conquistato la pole e da Webber che è finito terzo.

Button più che essere soddisfatto della sua prestazione durante le prove libere, si è detto addirittura sorpreso perché ha ritrovato una competitività che gli mancava da tempo.

La macchina ha subito delle modifiche e fino alla notte prima della gara, le vetture McLaren sono state “rivisitate”.

Eppure Button riusciva a far bene nel primo settore perdendo terreno nel terzo.

Pensando che fosse “colpa” degli pneumatici, ha fatto un giro lento per provare il riscaldamento. Il problema è che non aveva provato con la macchina a pieno carico.

La preoccupazione di Button ha come rovescio della medaglia la fiducia di Hamilton che sa di poter ancora migliorare.

Peccato che le sue prove siano state macchiate da un piccolo diverbio con Felipe Massa.