Quello che è stato dimostrato sulla pista tedesca di Hockenheim è che il pacchetto evolutivo della McLaren può garantire ottimi risultati alla squadra e fare in modo che i piloti siano maggiormente soddisfatto dal responso della pista. 

Button ha ottenuto un ottimo secondo posto nel gran premio di Hockenheim, nonostante sia stato superato da una Red Bull molto più veloce che all’inizio della stagione. Poi come sappiamo, il sorpasso effettuato da Vettel ai danni di Button, è stato assolutamente irregolare.

Quindi alla fine Jenson è salito sul secondo gradino del podio. Ma quel che conta è la monoposto: la Mp4-27 B ha un’ala anteriore nuova, delle fiancate più snelle che aumentano il carico aerodinamico della vettura e poi ci sono altre piccole migliorie che sfuggono agli osservatori.

Tutti però hanno potuto rendersi conto che siamo di fronte ad una vettura rinnovata che ha portato Button al secondo posto e in un frangente della gara ha dimostrato la superpotenza di Hamilton che ha mandato in crisi anche un campione come Vettel.

Adesso il managing director della McLaren ha dichiarato che:

Siamo molto soddisfatti del nuovo pacchetto introdotto in Germania. Lo abbiamo provato immediatamente il venerdì ed abbiamo cercato di adattarlo il più possibile alla pista per avere un gran passo in gara. Sappiamo che in prova andiamo abbastanza bene, per cui volevamo sistemare tutto al meglio per il GP. In tal modo siamo riusciti a colmare il gap con Red Bull e Ferrari. Ora siamo decisamente alla pari e cercheremo già domenica di lottare per la vittoria con entrambi i nostri piloti. Non temiamo nessuno. Dobbiamo continuare a lavorare così, percorrendo questa strada, che sembra giusta per noi.