La nuova creatura della McLaren verrà presentata al salone di New York, ma a Woking hanno tutta l’intenzione di alimentare l’attesa fornendo alcuni dettagli, come un teaser del telaio in fibra di carbonio, apparso in rete per rivendicare una certa dimestichezza con questo materiale tanto importante nel mondo delle competizioni.

Infatti, correva l’anno 1981 quando la McLaren ha iniziato ad utilizzarlo in F1, poi è stata la volta della mitica vettura stradale, che, ironia della sorte venne denominata F1. Da allora, il binomio tra il carbonio e le sportive di Woking fu indissolubile, tanto che oggi anche la nuova vettura, che sarà l’entry level della gamma, adotterà una struttura realizzata con il prezioso materiale.

Ovviamente, questo le consentirà di avere una massa generale decisamente leggera, e con un V8 biturbo da oltre 500 CV sotto pelle, non dovrebbe essere difficile per la “baby McLaren” toccare i 100 km/h con partenza da fermo in meno di 4 secondi e raggiungere una velocità massima di oltre 290 km/h.