Ci siamo: la McLaren ha annunciato di aver ultimato le vendite di tutti i 375 esemplari della sua Hypercar, la P1, quindi, in teoria, non dovrebbe esserci spazio per nessun’evoluzione della stessa; ma a quanto pare, gli uomini del reparto “speciali” di Woking, che risponde al nome MSO (McLaren Special Operations), non sono d’accordo, ed ecco che è stata divulgata l’immagine di una P1 decisamente originale.

Infatti, la vettura in questione presenta delle speciali fiancate con tanto di preziosa fibra di carbonio a vista, mentre gli altri pannelli della carrozzeria sono cromati e rivestiti attraverso una livrea arancione. Un qualcosa d’insolito per un modello sold-out.

Quindi, l’operazione lascia pensare che ci siano delle modifiche in vista, ovviamente su richiesta dei facoltosi proprietari per le ultime P1 realizzate, e inoltre, è lecito attendersi qualcosa di molto particolare per l’ultimo esemplare, quello contraddistinto dal numero 375.

Un po’ come fece la Bugatti con l’ultima Veyron, una delle supersportive concorrenti di questa McLaren dai numeri impressionanti e dalle prestazioni mozzafiato. Infatti, la più cattiva delle auto prodotte a Woking presenta un V8 biturbo che lavora con un motore elettrico per una potenza complessiva di 916 CV.

Grazie alla spinta combinata di queste unità, la P1 vola oltre i 350 km/h scattando da 0 a 100 km/h in appena 2,8 secondi. Ovviamente, il prezzo è rapportato all’esclusività ed al blasone dell’auto in questione, quindi non stupisce più di tanto, visto le concorrenti con cui è chiamata a misurarsi, del calibro della Ferrari LaFerrari e della Porsche 918 Spyder, che superi il milione di euro, 1.030.000 euro per l’esattezza.

Chiaramente, le cure del reparto MSO, di sicuro imporranno un aumento del costo iniziale, ma francamente non dovrebbe essere un problema insormontabile per i facoltosi milionari che possono permettersi di parcheggiare un’auto del genere nel proprio garage.