I punti fanno tutto nella conquista del titolo iridato ma non sono tutto. Lo spiega bene il patron della McLaren che sembra convinto di farcela nonostante il gap che divide l’attuale campione in carica dai suoi due piloti di punta.

Le dichiarazioni di Martin Whitmarsh stanno facendo crescere la febbre per la Formula 1, visto che il numero uno della McLaren Racing giura di poter mettere i bastoni tra le ruote a Vettel, buttando giù dal podio la Red Bull.

Tra dieci giorni il primo banco di prova in Belgio, sul circuito di Spa-Francorchamps.

Whitmarsh fa affidamento sulle dichiarazioni “battagliere” di Hamilton e Button che hanno vinto le ultime due competizioni e devono recuperare rispettivamente 88 e 100 punti su Vettel.

Non è un’impresa semplice ma la McLaren potrebbe salire sempre sul podio.

La squadra è assolutamente concentrata e Martin Whitemarsh, che ormai conosce e dirige la McLaren Racing dal 2009, sa quali sono le reali capacità dei piloti.

In fondo c’è sempre un altro elemento che gioca a loro favore: la competitività guadagnata dalla Ferrari che potrebbe salire sul terzo gradino del podio.

Il Cavallino ha apportato delle modifiche tecniche alle monoposto e può rinnovare la fiducia in Alonso che dopo Silverstone non è riuscito ancora a fare il bis e vorrebbe salire ancora sul podio.