Se ne parlava da tempo, visto che la variante coupé è stato un grande successo, forse la vettura più apprezzata da quando a Woking hanno deciso di dedicarsi alla costruzione di auto stradali. Adesso, la McLaren 675 LT Spider diverrà realtà e potrà entrare nel garage dei facoltosi clienti della Casa inglese.

Chiaramente, come indica la parola stessa, la Spider, avrà il tetto in metallo ripiegabile, mutuato dalla 650S a cielo aperto, un elemento dal fascino indiscusso, che rende ancora più selvaggia la guida quando si spinge sull’acceleratore.

Oltre, al tetto, rispetto alla variante chiusa, cambia anche lo spoiler anteriore, insieme ad i cerchi in lega ed alle minigonne laterali che sprigionano ulteriore cattiveria nell’insieme. Non manca una coda rivisitata con un impianto di scarico dalla tonalità racing.

Per quanto riguarda la meccanica, non ci attendiamo rivoluzioni dagli uomini di Woking, visto che il motore dovrebbe essere lo stesso della 675 LT, ovvero un V8 biturbo capace di esprimere ben 675 CV, una potenza che la pone in diretta concorrenza con la Ferrari 488 Spider.

Più leggera della 650S Spider da cui deriva, questa 2 posti da guidare con il vento tra i capelli, dovrebbe avere delle prestazioni speculari a quelle della 675 LT coupé, e quindi, dovrebbe scattare da 0 a 100 km/h in circa 2,8 secondi, mentre la velocità massima, dovrebbe essere stimata in un valore di circa 330 km/h.

Per vederla dal vivo però, ci vorrà ancora qualche tempo, visto che la presentazione agli addetti ai lavori e al pubblico, avverrà in occasione del salone dell’auto di Ginevra, previsto per il mese di Marzo, quando la McLaren 675 LT Spider farà bella mostra di sé, sfidando altre sportive che hanno scelto il palcoscenico elvetico per il loro debutto.

Vedremo come sarà accolta e se riuscirà a replicare il successo della variante chiusa, decisamente apprezzata dalla clientela e forse una delle più belle creazioni stradali realizzate dalla McLaren.