La Mazda MX-5 fa segnare un nuovo record di presenze al raduno “Andar per Langhe”. Nella splendida cornice delle Langhe, ad Alba, 147 driver e 142 co-driver si sono dati appuntamento per celebrare la passione per la roadster più venduta di sempre con circa 900mila esemplari venduti. Un’edizione che ha registrato un primato di equipaggi presenti rispetto ai già numerosissimi dell’edizione precedente. Il raduno di Mazda MX-5 “Andar per Langhe” è ormai alla sua 14esima edizione e può essere definito come un appuntamento irrinunciabile che registra continui e crescenti consensi ormai dal lontano 2001.

Una giornata particolare che ha visto sfilare le Mazda MX-5 per oltre tre ore: un saliscendi tra le verdi colline piemontesi, quelle dove i vigneti e noccioleti crescono tra i più rigogliosi in Europa: Alba, Serralunga, Bossolasco, Monesiglio e Cortemilia, solo per citarne alcune. Nel pomeriggio, il raduno è proseguito verso Borgomale e Neive per poi chiudere a Castagnito dove sono stati assegnati premio come “MX-5 classica di domani” e “MX-5 che preferisco”. Commovente l’assegnazione del premio “La realizzazione di un sogno” dedicato all’amministratore delegato di Mazda Italia Andrea Fiaschetti, recentemente scomparso.

I raduni diventano un’occasione unica per ammirare i diversi modelli del roadster più amato di sempre, dalle primissime versioni a quelle più recenti come la nuovissima MX-5, lanciata nel 2015 e recentemente eletta “World Car of The Year” e “World Car Design of The Year 2016″. La quarta generazione del modello è poposnella versione 1,5 a benzina da 131 CV 6MT è venduta a un prezzo di partenza di 25.300 euro che salgono a 29.950 euro con la 2.0 Sport da 160 CV dotata, tra le altre cose, di differenziale autobloccante, sedili rivestiti in pelle e Alcantara riscaldati, le sospensioni posteriori Bilstein e la barra anteriore duomi. La formula di Mazda è sempre quella delle origini, con il motore anteriore (montato in posizione longitudinale e arretrata) e la trazione posteriore.