La Mazda CX-3 2018 ha tolto il velo durante il New York Auto Show. Esteticamente questa vettura è caratterizzata da un design Kodo più maturo, mentre sotto al cofano si nascono  motori Skyactiv aggiornati. Anche la tecnologia migliora e aumenta per merito di una più ampia gamma di sistemi di sicurezza i-Activesense. L’arrivo sul mercato della nuova Mazda CX-3 è atteso per questa estate in Europa.

Secondo aggiornamento dal suo lancio nel 2015, il nuovo CX-3 si basa ancora una volta sulla filosofia progettuale di Mazda incentrata sull’uomo, offrendo a guidatore e passeggeri una esperienza più matura e di maggiore qualità in ogni aspetto. Le modifiche apportate agli esterni comprendono la calandra di nuovo disegno, la splendida tinta Soul Red Crystal e nuovi cerchi in lega d’alluminio da 18 pollici. All’interno dell’abitacolo si palesano un nuovo tunnel centrale dotato di bracciolo centrale anteriore, il freno a mano elettronico con funzione “auto-hold” e un’ampia gamma di sistemi di sicurezza i-Activesense che comprende il Cruise Control adattivo con la funzione Stop&Go (in abbinamento con il cambio automatico Skyactiv-Drive) e il sistema di fari adattivi a matrice di LED.

Il motore diesel SKYACTIV-D per la Mazda CX-3 2018 offre numerose migliorie che gli consentono di soddisfare le norme sulle emissioni Euro 6d-Temp. La minore temperatura di combustione, ottenuta attraverso vari aggiornamenti, porta a emissioni di NOx ridotte. Un catalizzatore ad accumulo di NOx riduce i pochi residui di ossido di azoto nei gas di scarico sino al livello richiesto dalle norme Euro 6d-Temp.

Anche i motori a benzina SKYACTIV-G della Mazda CX-3 2018 presentano numerosi aggiornamenti volti a ridurre ulteriormente le emissioni di particolato che spesso si hanno sui motori a iniezione diretta di benzina. Anche in assenza di un filtro antiparticolato, il motore a benzina SKYACTIV-G risponde ai più stringenti requisiti delle norme sulle emissioni Euro 6d-Temp, che comprendono i test RDE sulla quantità di particolato.