Mentre in Italia la Lamborghini conquista un primato per l’impatto ambientale delle sue auto e del sistema di produzione, sul versante opposto del pianeta, in Giappone, è la Mazda a figurare come la prima della classe. Stavolta i test sono quelli di Auto Bild.Non si tratta di una certificazione ufficiale come quella fornita dagli organi ufficiali per l’impatto ambientale, ma Auto Bild resta una fonte autorevole per i test di resistenza.

Si tratta cioè di capire quanto resistono certe vetture sulla distanza di 100.000 chilometri.

Per quanto riguarda la Mazda, hanno ricevuto un punteggio alto sia la Mazda5 che la Mazda6 ed ora anche la Mazda3 promette di fare scintille.

Il modello “3”, dopo un’intensa prova su strada ha riportato un difetto davvero risibile.

Dopo aver percorso 100 mila chilometri, infatti, un clip in plastica nel coperchio del vano bagagli è risultato difettoso.

A questo punto per Auto Bild Mazda3 è anche il terzo modello Mazda a primeggiare nei test di resistenza.

I consumatori che hanno già provveduto all’acquisto possono essere certi di non avere preoccupazioni per i prossimi anni e chi invece vuole una vettura affidabile sa dove indirizzare l’attenzione.

Questa compatta è stata introdotta sul mercato nel 2009 ed è stata poi aggiornata dalla versione Facelift che ha reso il design più accattivante.