E’ una lotta a distanza. Ai microfoni e non in pista come invece sarebbe stato stupendo rivedere. Max Biaggi contro Valentino Rossi. La storia del motociclismo italiano, una rivalità che non si spegne e che spesso riaffiora sui media. L’ultima stoccata l’aveva rifilata il pesarese alla vigilia del GP del Qatar.

Una gara, quella di Losail, che ha visto VR46 tornare sul podio e il campione del mondo SBK ha riconosciuto i meriti del Dottore, incoronato come suo possibile erede nel Mondiale Superbike: ”Rossi è resuscitato dalle ceneri, lo scorso anno non era nemmeno un lontano parente di quello di domenica”.

In una recente intervista andata in onda su Dinamica Channel il Corsaro ha commentato così l’inizio della MotoGP: “E’ stato un inizio scoppiettante. Bravo anche Dovizioso, quarto in qualifica: non mi ricordavo la Ducati così davanti da tanto tempo. Poi, in gara, ha sofferto degli stessi problemi dello scorso anno”.  Biaggi ha speso parole importanti per il rookie Marc Marquez: “E’ stata una bella scoperta e ad Austin prevedo già che possa fare primo o secondo”.