Max Biaggi dice addio al motociclismo. E ci mancherà, c’è da scommetterlo. Dopo aver vinto quattro titoli mondiali in 250 e due in Superbike, il pilota romano ha ufficialmente annunciato la decisione di ritirarsi dalle corse.

La conferenza stampa a Vallelunga ha confermato le anticipazioni rivelate in primissima mattinata su Twitter:  “E’ un’alba molto diversa oggi per me. Niente sarà come prima. Forza comunque!”.  Davanti ai giornalisti il Corsaro fatica a trovare le parole, poi dopo qualche tentennamento si  lascia andare: “Non ho smesso, come hanno fatto altri per motivi fisici o perché non avevano trovato una moto competitiva. Ho rinunciato a un contratto con l’Aprilia identico a quello di questo anno, stessa moto, stessi soldi. Credo di aver tolto abbastanza tempo ai miei bimbi e alla mia compagna e credo sia giusto dedicarsi a loro perché il tempo passa e non puoi fermarlo “.

La memorabile vittoria del Mondiale SBK dello scorso mese ha certamente influito sulla decisione: “Comunicare questa mia decisione è stato un parto difficile - ha poi spiegato all’Ansa il Corsaro - Mi ritiro da campione, all’apice della carriera per mia scelta. Voglio che i tifosi di me abbiano sempre un ricordo vincente. Personalmente sono molto soddisfatto di quello che ho fatto fino ad oggi. Ho avuto alti e bassi ma non è mai venuta meno la passione per questo sport. Ho dato sempre tutto me stesso. Non sono come alcuni politici attaccati alla poltrona, è giusto dare spazio ai giovani “.

Il pilota romano lascia le due ruote a 41 anni, da vincitore e vincente: “Mi ritiro da campione. Dopo 20 anni in giro per il mondo a cercare di battere i miei rivali ora ci sarà spazio per un altro Biaggi che in pochissimi conoscono. Ma il rapporto con l’Aprilia, che è la casa con la quale ho vinto più titoli mondiali, non finisce qui. Continuerà anche se in un’altra forma. Tra qualche tempo vi saprò dire meglio”.  Ma a dicembre sarà ancora in pista per una gara di Supermoto a Latina organizzata in onore di Marco Simoncelli.

photo credit: realworldrider via photopin cc