Brutto colpo per Maverick Vinales e il team JHK T-Shirt Laglisse. Il patron della squadra che quest’anno parteciperà alla classe Moto3 del Motomondiale, Jaime Fernandez-Aviles (foto sito ufficiale team Laglisse), è stato condannato a due anni e sei mesi di carcere e a pagare 52.000 euro di multa per appropriazione indebita e falsificazione di documenti.

La notizia arriva dal portale spagnolo motocuatro.com secondo cui il caso incriminato è relativo alla stagione 2005: il boss del team avrebbe preso in affitto un camion da 48.000 euro per gli impegni nel circus delle ruote ma alla scadenza del contratto non avrebbe nè rinnovato l’accordo, nè restituito il mezzo falsificando invece un documento di acquisto ed esibendo altri scritti contraffatti.

Dopo rinvii e tentativi di patteggiamento, è arrivata la sentenza definitiva: Fernandez-Aviles inizierà a scontare la pena dal 12 marzo, giorno in cui dovrà consegnarsi alle autorità iberiche. Il rischio è che anche la squadra di Vinales abbia delle ripercussioni: il Direttore Sportivo Pablo Nieto, ex motociclista spagnolo, spera di non ricevere comunicazioni negative da parte degli sponsor, che potrebbero chiamarsi fuori dopo lo scandalo a cui rischiano di essere associati.