Felipe Massa è stato messo di fronte ad una scelta: portare a casa qualche risultato, magari anche un podio, oppure lasciare il posto conservato finora a Maranello a qualche altro pilota talentuoso. A Montecarlo ci si aspettava una svolta. 

Dopo la strigliata di Montezemolo, la Ferrari doveva dimostrarsi all’altezza delle aspettative del suo Presidente. Di certo non ha deluso Alonso che è salito ancora una volta sul podio e con la vittoria di Webber è riuscito ad allungare il suo vantaggio rispetto agli avversari diretti.

Il problema della Ferrari, però, resta Massa che da Monaco in poi dovrebbe far vedere qualcosa di nuovo. Il Gran Premio del Principato, alla luce dei risultati e della classifica finale, sembra stato “provvidenziale” per il brasiliano di Maranello che è giunto sesto al traguardo.

E’ stata una buona gara. Mi sono trovato bene con la vettura sin dalle prove libere del giovedì. Ho subito sentito il feeling giusto con la vettura che era molto più facile da guidare rispetto alle gare precedenti. Probabilmente questo dipende dall’assetto o dalla natura del tracciato, dobbiamo analizzare bene tutto e vedere cosa possiamo imparare da questo fine settimana.

Questo il commento di Massa, soddisfatto anche della partenza e della resa degli pneumatici su un tracciato decisamente difficile ed anomalo.