Il Tridente è sempre più ricco di fascino, un Marchio dalla storia incredibile che, entrato nell’orbita Ferrari, è diventato più forte che mai, attraverso una gamma in costante espansione con cui ha riscosso un grande successo in diversi mercati.

Ovviamente, non poteva mancare un particolare apprezzamento per le auto di Modena da parte del mercato cinese, divenuto il secondo per Maserati dopo quello americano. Quindi, considerando l’ulteriore crescita di questa piazza, la Casa modenese è arrivata al salone di Shanghai con la  Quattroporte Q4 e con la Ghibli Ermenegildo Zegna Concept.

Mentre la seconda è una sorta di atelier su quattro ruote nel quale è possibile ammirare alcune possibilità di personalizzazione che saranno disponibili a partire dal prossimo autunno, la prima è una nostra vecchia conoscenza che sbarca in oriente.

Si tratta della versione della Quattroporte spinta dal 3.0 V6 biturbo da 410 CV capace di toccare i 283 km/h, accelerando da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi. Un’auto che ha lo scopo di incrementare le vendite del Tridente in Cina, prima dell’arrivo del SUV Levante, con il quale il Marchio italiano intende fare un ulteriore balzo in avanti.

La Q4 andrà ad affiancare un’altra variante della Quattroporte molto apprezzata in Cina, vale a dire la V6 depotenziata, con 330 CV, una motorizzazione che in Italia è disponibile solamente sulla Ghibli. Quindi con quest’ultima berlina, anch’essa forte di un largo consenso in oriente, andrà a comporre un’offerta davvero interessante.

Insomma, la Maserati è sempre più protagonista a livello globale e, dopo aver compiuto i fatidici 100 anni, appare ringiovanita, rinvigorita dai nuovi piani di sviluppo ed ha ancora nuove frecce al proprio arco. Infatti, mentre i mercati attendono la Levante, gli appassionati aspettano con ansia l’Alfieri, un vero e proprio capolavoro stilistico da concept, che promette di rimanere altrettanto affascinante anche nella versione definitiva.