Maserati ha annunciato d’aver immatricolato, sul mercato italiano nell’anno solare 2015, oltre 1.360 vetture. Un dato che segna il miglior risultato commerciale nella storia del Tridente e che quindi fa ben sperare anche per il futuro.

La soglia di 1.360 immatricolazioni rappresenta un incremento del 10% sull’anno 2014 e conferma, di fatto, che i clienti del nostro paese sono rimasti piacevolmente sorpresi dalla gamma di novità introdotte dalla Casa del Tridente quest’anno.

La berlina executive Ghibli e la lussuosa ammiraglia Quattroporte, entrambe disponibili sia con motori a benzina e trazione integrale “Q4”, sia con motorizzazioni diesel, e le sportive GranTurismo e GranCabrio sono state molto apprezzate.

Ora, con il MY 16 presentato a settembre al Salone di Francoforte, Maserati ha introdotto su tutti i motori della propria gamma l’aggiornamento normativo Euro 6 ed aggiunto nuovi ed esclusivi contenuti per le berline Ghibli e Quattroporte, tra i quali l’allestimento interno in seta di Ermenegildo Zegna.

Maserati chiude così il 2015, con una gamma di prodotto elegante, raffinata e al tempo stesso estremamente fruibile, attendendo l’imminente arrivo del SUV Maserati Levante.