Ha preso il via il 18 settembre il Raduno internazionale del Centenario Maserati, manifestazione centrale nelle celebrazioni del 100esimo anniversario della fondazione della Casa del Tridente. E proprio a Modena è stata dedicata la prima giornata del programma ufficiale, che ha visto partecipare più di 200 Maserati e oltre 500 collezionisti e clienti delle vetture del Tridente provenienti da 30 Paesi nei cinque continenti.

Le Maserati storiche e moderne sono confluite a Modena a partire dalle prime ore di oggi per schierarsi in piazza Grande all’ombra della Ghirlandina, il campanile in pietra bianca simbolo della città emiliana. La prima giornata è terminata con una visita e una cena presso la storica Fabbrica della Casa del Tridente in Viale Ciro Menotti dopo la visita allo stabilimento che la Maserati occupa da quando, nel 1939, l’azienda si spostò da Bologna a Modena e nel quale oggi vengono prodotte le Maserati Granturismo e GranCabrio e l’Alfa Romeo 4 C.

Venerdì 19 in mattinata, i partecipanti affronteranno lo spostamento verso Torino con sosta presso l’autodromo di San Martino del Lago vicino a Cremona, dove si svolgeranno le sessioni di prove in pista e la gara di regolarità. Si renderà omaggio a Baconin Borzacchini e alla sua Maserati V4 a 16 cilindri, con la quale il pilota italiano il 28 settembre del 1929 stabilì, proprio a Cremona, il record mondiale con partenza lanciata sui 10 chilometri, alla media di 246,069 km/h; primato ottenuto lungo un rettifilo stradale non completamente asfaltato che venne temporaneamente chiuso al modesto traffico dell’epoca, e che oggi fa parte della viabilità ordinaria. E’ perfettamente percorribile e vi transiteranno proprio i partecipanti al raduno.

Terminata l’attività in pista, il carosello di Maserati farà passerella”per le strade di Cremona per poi lanciarsi verso Torino, sede dello stabilimento “Avv. Giovanni Agnelli” che a Grugliasco produce la nuove Quattroporte e Ghibli. Nel capoluogo piemontese le Maserati andranno a schierarsi in Piazza Castello. Sabato 20 settembre si svolgerà il terzo e ultimo atto del Raduno: in mattinata si disputerà l’ultimo tratto della gara di regolarità salendo verso la Basilica di Superga. Poi, a seguire, si visiterà lo stabilimento di Grugliasco. Nel pomeriggio avrà luogo il momento conclusivo dell’evento, il Concorso d’Eleganza, con le vetture divise in dieci classi in funzione dell’anno di costruzione e della tipologia, intente a mostrarsi in pedana in Piazza San Carlo, nel cuore di Torino.

LEGGI ANCHE

Maserati 100 anni: la storia del Tridente al Museo Enzo Ferrari

Raduno Maserati 2014: tre giorni per celebrare il centenario

Maserati 100 anni: ecco i due modelli che celebrano il mito

Maserati 100 anni: compleanno festeggiato in Giappone