La MotoGP ha il suo nuovo campione del mondo: nell’ultimo GP a Valencia l’esordiente Marc Marquez è diventato il più giovane pilota di sempre a raggiungere il titolo della classe regina. Ma la sua carriera, a soli 20 anni, è già ricca di successi. Ripercorriamola insieme

La storia di Marquez sulle due ruote inizia a quattro anni con una minimoto chiesta ai Re Magi (tradizione in Spagna ,ndr). La prima gara in una corsa endurance nel 1998 e a sette anni è selezionato nella Copa Conti, monomarca gratis per i piloti. Un inizio difficile cancellato da vittorie a raffica fino a quando nel 2005 lo nota Emilio Alzamora, ex campione del mondo 125cc dal gran fiuto. I primi passi in 125 nel campionato spagnolo dove chiude ottavo (la zavorra di 20 kg imposta da regolamento sbilancia la sua Ktm). Nell’anno del’esordio nel Motomondiale Márquez mette da subito in chiaro il proprio talento, conquistando un podio a Donington nonostante una stagione chiusa anticipatamente a causa di un infortunio.

Nel 2009 centra un altro podio, a Jerez, e chiude ottavo ma l’anno seguente sorprende tutto il paddock mettendo a referto 10 vittorie e 12 pole position dominando il Mondiale: da ricordare l’impressionante impresa all’Estoril dove vince dopo essere partito dall’ultima casella. Nel 2011 il salto nela nuova Moto2 dove Márquez non inizia nel migliore dei modi la sua nuova avventura, finendo a terra nei primi due GP. Al quarto appuntamento di Le Mans coglie la prima di sette vittorie che lo eleggono vice-campione del mondo dietro a Bradl, un campionato che sarebbe potuto finire diversamente se Marquez non fosse caduto in Malesia e avesse saltato gli ultimi due GP.

L’anno successivo Márquez parte subito forte vincendo in Qatar e con un totale di nove vittorie, una delle quali a Motegi conquistata partendo ancora dall’ultima posizione, e 14 podi aggiudica il titolo di Campione del Mondo preparandosi allo sbarco nella classe regina. Un grande inizio di stagione è il preludio al trionfo iridato: all’esordio in Qatar conquista il primo di 16 podi nelle prime 18 gare dell’anno: solo la caduta del Mugello e la squalifica in Australia lo hanno lasciato fuori dai primi tre. A proposito di tre. E’ il terzo Mondiale nelle tre classi nel giro di quattro anni. Chapeau!

Biografia
Data di nascita: 17/2/93
Luogo di nascita: Cervera, Spagna
Primo Gran Premio: QAT – 2008 – 125cc
Prima Pole Position: FRA – 2009 – 125cc
Primo Podio: GBR – 2008 – 125cc
Prima Vittoria in un Gran Premio: ITA – 2010 – 125cc
Partenze Gran Premi: 94
Vittorie Gran Premi: 32
Podi totali: 54
Pole Position totali: 36
Giro più veloce: 26
Titoli Mondiali vinti: 125cc, Moto2, MotoGP

Carriera nel Motomondiale:
2008: Campionato del Mondo 125cc – 13ª posizione in sella ad una KTM, 13 partenze, 63 punti
2009: Campionato del Mondo 125cc – 8ª posizione in sella ad una KTM, 16 partenze, 94 punti
2010: Campionato del Mondo 125cc – 1ª posizione in sella ad una Derbi, 17 partenze, 310 punti
2011: Campionato del Mondo Moto2 – 2ª posizione in sella ad una Suter, 13 partenze, 251 punti
2012: Campionato del Mondo Moto – 1ª posizione in sella ad una Suter, 16 partenze, 299 punti
2013: Campionato del Mondo MotoGP- 1ª posizione con Honda, 18 partenze, 334 punti.

Gallery by InfoPhoto

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

Marquez a 20 anni ha già fatto la storia

Marquez Campione del Mondo: il tweet di Sergio Ramos è un fake

Le parole del campione: “Ho imparato tanto da Lorenzo e Pedrosa”

Valencia: Lorenzo spietato ma Marquez è campione 

Albo d’oro: Marquez succede a Lorenzo

Marquez: un bambino prodigio che polverizzava record su record

Valentino Rossi ha un nuovo capotecnico

MotoGP classifica piloti e classifica costruttori 2013