L’ex pilota di F1 Mark Webber se l’è vista davvero brutta nell’incidente che lo ha visto protagonista con la sua Porsche durante l’ultima prova del Mondiale Endurance (WEC) in Brasile, la 6 ore di San Paolo. Il 38enne australiano infatti è stato coinvolto in una spettacolare collisione con la Ferrari 458 della classe GT guidata dall’italiano Matteo Cressoni.

Fortunatamente non si sono verificate conseguenze gravi per i due piloti che hanno trascorso la notte in ospedale per pura procedura precauzionale. Dopo l’incredibile scontro di Interlagos, circuito che proprio nel 2013 aveva accolto l’addio alla F1 da parte dell’australiano, Webber, trasportato in barella verso i mezzi di soccorso, rassicurava già i tifosi e lo staff del team Porsche alzando il pollice in segno di incolumità.