Sergio Marchionne rimarrà amministratore delegato della Fiat per almeno tre anni. E questo nonostante ormai si parli da diverso tempo della successione del top manager italo-americano, in carica ormai da 10 anni. A fermare tutti i rumors a riguardo è stato John Elkann, presente al Salone di Detroit assieme allo stesso Marchionne: “Resterà almeno tre anni”, ha sentenziato. Ovvero fino al termine del nuovo piano industriale, che sarà presentato ai primi di maggio.

Ma chi sostituirà Marchionne? “L’importante è che sia una persona che parli inglese, non mi interessa se sarà italiano”, ha concluso Elkann. Gli fa eco lo stesso Marchionne: “Il mio successore dovrebbe uscire dall’azienda”, ha detto.

LEGGI ANCHE

Fiat compra Chrysler: Marchionne “Sede? Decidiamo entro fine mese, ma è tutto fatto”

Fiat compra Chrysler: colpo grosso Marchionne ma quali gli scenari?

Intervista Marchionne: “La società avrà un nuovo nome, nuovi modelli e torneranno tutti gli operai”