Pastor Maldonado sta stupendo tutti con le sue prestazioni. Ha soltanto una stagione alle spalle eppure sul circuito non dimostra affatto di essere un novellino del Circus, sembra invece che sia lì da sempre. Il suo segreto sta nell’aver capito come sfruttare le gomme. 

La gestione degli pneumatici e le modifiche agli scarichi definite dalla FIA, hanno reso il campionato di quest’anno molto più avvincente degli anni passati perché nessuna squadra riesce davvero ad emergere rispetto alle altre. Basta guardare la Red Bull.

In questo panorama riescono a fare molto bene le piccole squadre, per esempio la Williams di Maldonado che si è affidata anche ad un campione per esaltare lo sviluppo tecnico della monoposto. In una recente intervista, il venezuelano che ha già incassato la vittoria in un gran premio, spiega il suo asso nella manica: ha capito come usare le gomme, le Pirelli P Zero.

Credo di capire molto bene le gomme. Rispetto all’anno scorso va decisamente meglio e riesco a prevederne il comportamento. Nonostante il sensibile cambiamento adottato da Pirelli, sento di averle in mano.

Maldonado è in effetti il primo pilota a parlare dell’importanza della gestione delle gomme:

Le gomme hanno una finestra di prestazione davvero ridotta. Per questo abbiamo lavorato molto nei test per trarre il meglio da ciò che abbiamo a disposizione.