Qualche volta la cronaca del Gran Premio, per chi non l’ha visto o per chi ha seguito la gara e vuole riviverla rigo dopo rigo, non restituisce l’emozione della pista che si può suggerire invece con uno sguardo più ampio a quel che è accaduto a Montmelò. Primo particolare, la Williams è tornata sul podio.

Vi abbiamo raccontato il via di Montmelò, i giri centrali dal 20esimo al 40esimo, dal 40esimo al 50esimo e poi il finale. Ma se andassimo a leggere le cronache dei giornali troveremmo soltanto due parole: via e stoccata. Perché?

Gli spagnoli sulle tribune di Montmelò hanno osservato con entusiasmo il guizzo in partenza di Alonso ed hanno anche pensato che il ferrarista, stavolta, fosse davvero l’uomo da battere. Il fatto è che Alonso si è trovato nella posizione migliore per attaccare e l’ha fatto, come un vero campione. Peccato che sul finale abbia avuto qualche problema con le gomme.

Il via è stato segnato anche dai numerosi cambi gomme che hanno determinato un rallentamento della corsa per il montaggio delle mescole dure. In questo modo la gara è diventata più equilibrata.

La stoccata invece è la parola che descrive bene l’atteggiamento dei due protagonisti della giornata: Alonso e Maldonado, entrambi all’attacco nel momento giusto. L’asfalto spagnolo, però, ha dato ragione al venezuelano, il primo della sua nazione a salire sul podio di un gran premio di F1.