Il mondo delle auto prestazionali è sempre alla ricerca di vetture in grado di spostare più in alto i limiti dei modelli più performanti, per cui non sorprende più di tanto l’arrivo di una hypercar a stelle e strisce annunciata per il New York Auto Show.

La sportiva in questione andrà a sfidare i mostri sacri della categoria senza timori reverenziali, in virtù di una potenza esagerata, che dovrebbe farla primeggiare dal punto di vista prestazionale. Quindi le varie Bugatti Veyron, Ferrari LaFerrari, McLaren P1 e Porsche 918 Spyder sono avvertite, la LM2 Streamliner della Lyons Motor Car è pronta a mettersi sulle loro tracce.

Non ci sono ancora immagini definitive, ma dal rendering preliminare si possono intuire le proporzioni di quest’auto dai tratti futuristici. Curatissima nell’aerodinamica, la linea risulta levigata e pulita e non si scorgono elementi quali spoiler o alettoni che vanno ad sporcarne il disegno.

La carrozzeria sarà realizzata in fibra di carbonio, mentre, sotto la preziosa pelle, ci sarà un motore V8 biturbo capace di generare, tenetevi forte, una potenza di ben 1.700 CV ed una coppia di 2.180 Nm. Roba da spappolare qualsiasi pneumatico nel giro di pochi minuti, numeri che fanno impallidire anche la più estrema delle sportive in circolazione.

Per questo il costruttore ha optato per le quattro ruote motrici, mentre il cambio dovrebbe essere un 7 marce a doppia frizione. Imbarazzanti i tempi di accelerazione dichiarati, con uno 0-97 km/h coperto in appena 2,2 secondi.

La Lyons Motor Car sarebbe la prima casa automobilistica ad avere la sede a New York negli ultimi 70 anni e con la LM2 Streamliner mira a competere con marchi di lusso come Bugatti, Pagani, Ferrari, Lamborghini, ed altri costruttori prestigiosi, sia in Europa che nei più importanti mercati mondiali.

Chiaramente, l’auto sta suscitando un notevole interesse, ed è tanta la curiosità su come possa riuscire ad erogare tutta quella potenza senza incorrere negli inconvenienti di gioventù che hanno rallentato la nascita della Bugatti Veyron. Per cui non rimane che attendere i pochi giorni che ci separano dal New York Auto Show per saperne di più.