La Lotus è sicuramente una delle case automobilistiche più amate dagli appassionati per via della sua storia costellata di successi in F1, di piloti leggendari e di vetture stradali incredibili. Adesso però, gravita in un periodo difficile, per questo sono cambiate alcune figure chiave e le redini dell’azienda sono finite nelle mani di Jean-Marc Gales, già a capo negli anni passati di Peugeot-Citroen.

Come si legge nel numero di gennaio di CAR, la Lotus punta molto sulla nuova Evora, un’auto che verrà modificata per mantenerla attuale e che darà vita ad alcune varianti di carrozzeria. Infatti, per il salone di Ginevra, la coupè in questione riceverà degli aggiornamenti importanti, che non saranno solamente estetici ma anche funzionali: come un’accessibilità rivista, per rendere decisamente più agevoli sia l’entrata che l’uscita dall’auto, ed un motore ancora più potente per sfidare con più muscoli le dirette concorrenti di mercato.

Ma non è tutto, in futuro potrebbe esserci una variante aperta, ma soprattutto, una versione Crossover, si avete capito bene, una Evora dall’assetto rialzato capace di affrontare con disinvoltura alcune strade difficili di Cina e Stati Uniti. Nonostante la vocazione per i percorsi dissestati, questo particolare adattamento della coupè inglese non dovrebbe avere la trazione integrale.

Vedremo se tutto questo lavoro su un unico modello e l’arrivo di una nuova sportiva estrema per divertirsi in pista riusciranno a risollevare le sorti della Lotus.