Se pensate che la Lotus abbia intenzione di cambiare genere di vetture, proponendo dei modelli meno estremi, allora sbagliate di grosso, visto che da marzo inizieranno le consegne dell’auto stradale più potente costruita ad Hethel.

Si tratta della 3 Eleven, ovvero di una barchetta, decisamente essenziale, che verrà prodotta in soli 311 esemplari, nella variante road, pensata per chi ha intenzione di guidarla sulle strade pubbliche, ed in quella, più cattiva, race, destinata a chi ha intenzione di utilizzarla in pista.

In entrambi i casi il modello in questione vanta prestazioni entusiasmanti, visto che la road ha una potenza di 416 CV, mentre la race arriva addirittura a 466 CV, numeri mostruosi se si pensa che il peso della vettura è di appena 925 kg per la variante da strada e di soli 890 kg in quella pensata per aggredire i cordoli.

Chiaramente, il peso così limitato favorisce l’agilità e la reattività dell’auto, mentre per ottenere una massa così bassa è stato fatto ricorso alla fibra di carbonio ed ai materiali compositi. Il risultato è una velocità massima veramente importante per una scoperta del genere: 280 km/h per la road e 290 km/h per la race.

Ma quanto costa mettere in garage un’auto così performante, realizzata dalla Lotus, e quindi con la sua aurea leggendaria? Beh, il prezzo è di 68.750 sterline per la road e di 97.083 sterline per la race, ma bisogna tenere a mente che l’iva è esclusa da questo conteggio.

Insomma, un’auto per palati fini, per appassionati della bella guida, quella di una volta, fatta di sensazioni e di grande feeling con il mezzo meccanico, senza tutta la tecnologia che ha ormai pervaso le vetture moderne.

Chiaramente, il roll-bar, e la strumentazione digitale, con l’interno ridotto all’osso per il massimo risparmio di peso, la fanno assomigliare questa Lotus più ad un’auto da corsa che ad una vettura convenzionale, ed è proprio questa la sua peculiarità.