In questo periodo sia la Formula 1 che il MotoGP stanno assistendo al balletto dei contratti che segna il periodo del mercato piloti. Adesso a mettere benzina sul fuoco ci pensa Lorenzo che sembra deciso a far rientrare Rossi nella Yamaha. 

La vigilia di Laguna Seca è tutta per il mercato piloti perché siamo quasi a metà della stagione e c’è bisogno di capire anche su chi contare l’anno prossimo. La Ducati si è messa al sicuro ingaggiando Rossi e poi anche Crutchlow che però è caduto in allenamento ed ora starà almeno un mese fuori dai giochi.

La Honda deve fare i conti con l‘addio di Stoner al motomondiale, ma anche lì il prossimo compagno di Pedrosa è stato individuato, si tratta di Marquez. Resta da sciogliere il nodo del passaggio di Valentino Rossi alla Yamaha, un cambio di casacca che se si concretizzasse, potrebbe danneggiare il team italiano.

Adesso il MotoGP è negli Stati Uniti per affrontare la gara di Laguna Seca, una dalle più attese dai fan. Nella sede americana della Yamaha, Lorenzo gioca a fare il CEO per un giorno e da un lato commenta con tristezza la decisione di Ben Spies di abbandonare il team alla fine della stagione e dall’altro rilancia Rossi.