Il mondo degli appassionati di motociclismo si sta preparando all’avvio del campionato mondiale di MotoGp e cerca di capire quale dei campioni in gara ha più chance di diventare “iridato”. Lorenzo della Yamaha sembra molto carico. 

Stoner, in pista, riesce sempre a fare la differenza e anche i suoi compagni di squadra, come Pedrosa, sanno dargli del filo da torcere. Dietro la curva però c’è la Yamaha che offre al suo primo pilota, Jorge Lorenzo, una nuova moto.

Lorenzo è ormai al suo quinto campionato del mondo ed è già stato sul primo gradino del podio iridato, per questo non sente la pressione, non ha la cosiddetta ansia da prestazione. In più, in un’intervista ad Eurosport dichiara di sentirsi molto meglio anche fisicamente.

L’inverno per lui è stato provvidenziale, si sente forte, è stato allenato come un toro. Il sostegno della squadra, anche sul lato tecnico, gli fa pensare che la Yamaha sia pronta a lottare con i migliori. Probabilmente le prime gare saranno di rodaggio.

Ma la 1000 Yamaha è una moto dal potenziale altissimo che ha avvicinato Lorenzo alle prestazioni di Stoner. La Honda, adesso sembra più vicina. Bisognerà soltanto avere pazienza e tallonare l’australiano sfruttando i suoi punti deboli.

Anche le tensioni con Pedrosa sono state archiviate e ciò rende più serena la gara di Lorenzo.